gtag('config', 'G-MH0LTS95Y7');

Le migliori tette della mia vita sono quelle di una Escort di Napoli

/, Tette/Le migliori tette della mia vita sono quelle di una Escort di Napoli

Le migliori tette della mia vita sono quelle di una Escort di Napoli

Ciao a tutti i fan di Tettefantastiche.it, oggi pubblichiamo un racconto di un nostro fan, Roberto, che ha vissuto una magnifica esperienza con una escort a Napoli, e vuole raccontarci la sua avventura.

Non era la prima volta che andavo con una escort. Vorrei anche dirvi che io non sono un cliente normale, uno dei tanti. Lo so, sembra strano…ma io sono stato fidanzato con diverse accompagnartici e con una di loro ho anche convissuto per un paio di mesi.

L’ultima volta che ho scelto una ragazza, ho cercato quella perfetta in internet, in uno di quei siti di annunci dove si trovano fantastiche foto con descrizioni dettagliate di ogni ragazza.

escort foto

Contattai la ragazza e presi subito appuntamento con una escort ungherese.

Essendo straniera, rimasi sorpreso che a 28 anni fosse già sposata e avesse 2 figli. Il fatto che fosse sposata e madre di due bambini all’inizio fu strano ma soprattutto per la foga che mise nell’atto sessuale. Forse le sposate sono più focose delle single, questo non posso dirlo con certezza.

La cosa che mi sorprese di più di, però non fu quella ma fu il suo splendido seno. Ragazzi, devo proprio confessarvelo: Le migliori tette sono quelle di questa escort di Napoli, della quale non rivelerò il nome, per questioni di anonimato.

Eravamo in un parcheggio di sera, non lontano da Piazza del Gesù. Eravamo in macchina: lei da subito si spogliò completamente e si mise sui sedili posteriori della mia macchina, e cominciò con un lungo pompino. Guardavo le sue tette muoversi avanti e indietro, belle, grandi e sode. Andavano avanti e indietro mentre lei continuava con il suo blowjob. Dopo buoni 15 minuti dovetti quasi staccarla dal mio pene per potermi mettere il preservativo.

Mi sembrava una vera ninfomane. Dopo il pompino si mise sopra di me, abbassammo i sedili dell’auto e ricominciammo. In questa posizione, io sotto e lei sopra, ho potuto ammirare ancora meglio le sue tette. Dal basso erano qualcosa di magnifico, morbide, calde, non era rifatta ed era un piacere vederla saltare su e giù e poterle accarezzare e strizzare.

La sentivo godere e muoversi sul mio pene, e questo mi provocava un grande eccitamento, ma quando mi metteva le tette in faccia vedevo il paradiso. Quei bei capezzoli, così soffici… mi sembrava di essere tornato bambino.

A quel punto, visto che ero entrato proprio in fissa con le sue tette, decisi di farla finire di nuovo con un pompino. Lei accettò, e io glielo rimisi in bocca. Mentre stavo per venire le chiesi se le potevo venire su quelle calde ed enormi tette, e lei acconsentì.

Era la prima volta che c’incontravamo, ma sicuramente la richiamerò, perché ne sono rimasto piacevolmente sorpreso. Ciò che mi hai colpito di questa escort fu proprio la passione che ci ha messo e le sue tette bellissime, un connubio non riscontrato in genere fra le professioniste di questo settore.

banner-mogli
2016-12-04T20:49:07+01:00